press

SCARICA IL PRESS KIT COMPLETO

il press kit completo contiene i testi .doc

oppure testi.pdf

fotografie alta risoluzione

Comunicato Presentazione Terra. Terra OB 4 ottobre 2015

Comunicato Stampa Terra. Terra

bioartisti 

Terra . Terra testo della curatrice

Invito giornalisti 3 Ottobre a Opera Bosco Calcata

 

Calcata  –  Opera Bosco Museo di Arte nella Natura
domenica  4 Ottobre 2015, ore 11.30
Località Colle, snc – Calcata (Vt)

Presentazione e proiezione video dell’istallazione  “Terra. Terra” inaugurata il 31 agosto 2015 sull’Isola di San Secondo a Venezia.
A cura di Anne Demijttenaere nell’ambito delle attività promosse da Opera Bosco Museo di Arte nella Natura.
“Terra. Terra” è un’istallazione monumentale di Arte nella Natura realizzata collettivamente, sul modello di Opera Bosco, dagli artisti Francesca Checchi, Jonas Clementoni, Anne Demijttenaere, Hans-Hermann Koopmann e Yongxu Wang.
“Terra. Terra”  s’innalza fino a 10 metri sopra il livello del mare. Sorge, nitida, tra la spiaggia e la cima del terrapieno in mezzo al varco che abbiamo praticato nella “foresta” che ricopre la piccola Isola di San Secondo. Istallazione in edera, drago biodegradabile come talismano per uscire dalla crescita dell’inquinamento.  

. Visita guidata alle opere e presentazione della scultura rupestre “Zenobia” dedicata alla memoria dello storico curatore siriano di Palmira, Khaled el Asaad.
. Aperitivo con gli artisti

 Ingresso, tessera annuale, visita guidata e aperitivo: € 10,00
 Il Museo dispone di uno spazio dove potere consumare il pranzo al sacco.
 (Sono consigliate scarpe da trekking)

 

TERRA. TERRA

Installazione di Arte nella Natura sull’Isola di San Secondo a Venezia, visibile dalla Laguna e dal Ponte della Libertà fino alla sua scomposizione naturale
Inaugurata il 31 agosto sulla spiaggia di San Secondo
Progetto ideato e curato da Anne Demijttenaere, nell’ambito delle attività promosse da Opera Bosco Museo di Arte nella Natura www.operabosco.eu, realizzato da

Francesca Checchi
Jonas Clementoni
Anne Demijttenaere
Hans-Hermann Koopmann
Yongxu Wang

La piccola isola di San Secondo, situata lungo il canale navigabile che collega la terraferma a Venezia, abbandonata da trent’anni e concessa temporaneamente per l’occasione dall’Agenzia del Demanio, è la protagonista di questo progetto di valorizzazione artistica ideato e curato da Anne Demijttenaere sul modello di Opera Bosco Museo di Arte nella Natura a Calcata (Viterbo).
Realizzato con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, de Il Giardino di Pianamola – Nature and Art Projects di Elisa Resegotti e in collaborazione con Legambiente Venezia.
Terra.Terra è il secondo progetto di Opera Bosco Museo di Arte nella Natura a Venezia, dopo la mostra laboratorio “VeneziaArchiNature” sull’Isola della Certosa, nell’ambito de La Biennale Architettura 2014.
Dal 15 agosto gli artisti hanno lavorato collettivamente alla realizzazione dell’installazione che è visibile dalla Laguna e dal Ponte della Libertà, che congiunge Mestre a Venezia.
Una visione dell’arte antagonista del “prêt à porter” che nasce processualmente dal territorio stesso. Abbiamo valutato il luogo nella sua interezza, carpendone i suoni, i colori, le forme, i profumi in relazione con l’orizzonte, il cielo, sentendoci davanti alla storia e non solo il frutto di questa. Abbiamo esteso il concetto di estetica all’ecosistema dell’Isola procedendo, di pari passo, alla manutenzione del bosco e, in questo caso, alla rimozione della spazzatura. Spazzatura non integrabile all’opera, ma come azione indispensabile all’organizzazione del terreno che accoglie l’istallazione e come atto fondamentale per la comprensione del luogo e il reperimento del materiale naturale grezzo utilizzato nella realizzazione dell’opera.
Terra. Terra è un’esperienza di responsabilità sociale che restituisce all’arte il suo valore socio-politico-ambientale. Perché, l’arte è il simbolo dell’anima dei popoli e i popoli vogliono un mondo ecologico ed equo con l’imprescindibilità di sostituire il consumismo con la creatività bio-degradabile e riportare le foreste, gli oceani, la natura tutta, che sono il nostro essere biologico e il nostro fondamento culturale, al centro della sacralità.
Le fasi successive di realizzazione dell’intero progetto è stato ripreso dal designer e musicista Jonas Clementoni.

Anne Demijttenaere
Calcata, 14 settembre  2015